Violazione della sicurezza di rete: quali aspetti sono più pericolosi per le aziende?

La consapevolezza che nel panorama della Cyber Security stia cambiando qualcosa è sempre più evidente per tutti. Nel 2015 abbiamo assistito a violazioni anche di alto profilo, basti pensare ai casi Sony Pictures  o alla compagnia americana di assicurazioni Anthem .
Anche se è un pensiero che fa paura, ormai per le aziende non si tratta più di capire se verranno attaccati, ma quando. Secondo il report stilato da CyberEdge,  il 52% degli intervistati ritiene molto probabile che sarà oggetto di attacchi informatici, l’anno precedente questo dato sfiorava il 39%.

Quali sono gli aspetti che dovrebbe temere maggiormente un’azienda in merito ad una eventuale violazione della sicurezza informatica?

I dipendenti

Pensi che le minacce peggiori arrivino dall’esterno? Non è così. La maggior parte dei dipendenti di un’azienda non è esperto in sicurezza informatica e quindi è facile che tenga inavvertitamente comportamenti a rischio. Basta che qualcuno clicchi su un link corrotto o scarichi un allegato sconosciuto, per diventare vittima di un attacco. Il 44% degli intervistati del rapporto sopra citato ha ammesso che la minaccia più grande arriva da un “dipendente negligente”, che sbaglia nel prendere le giuste precauzioni mentre usa la rete aziendale.

Tecniche di attacco avanzate

Oggi più che mai gli hacker utilizzano tecniche sofisticate per scovare vulnerabillità e attaccare e rubare ad aziende informazioni e dati sensibili. Lo scorso settembre  l’Office of Personnel Management ha ammesso che sono stati rubati documenti sulla sicurezza che contenevano 5.6 milioni di impronte digitali di impiegati federali.

I costi derivanti da una violazione

Uno degli aspetti più spaventosi per gli imprenditori di oggi è rappresentato dai costi di un attacco. Sicuramente è un pensiero che tiene sveglio la notte qualsiasi amministratore IT. Secondo IBM, nello studio effettuato in collaborazione con il Ponemon Institute, il costo totale di una violazione è aumentata negli ultimi 2 anni del 23%, mentre il costo di ciascuna singola informazione che contiene dati sensibili rubata o persa è passato dai 145$ del 2014 ai 154$ del 2015.
Dal momento che le reti continuano ad evolversi e le minacce diventano sempre più probabili, una progettazione dettagliata della sicurezza di rete è quanto mai importante.

Quando la rete di un’azienda è colpita da un attacco, non è come essere derubati di un quadro. Non rimangono buchi sui muri: potresti non accorgertene per lungo tempo. Proteggere la tua rete non solo difende i dati sensibili che raccogli ma salvaguarda i clienti che hanno riposto fiducia in te