Centralino Telefonico VOIP: le differenze sostanziali con i centralini tradizionali

Nell’era odierna, la comunicazione è una parte essenziale del business. Nonostante vi siano tantissimi canali di comunicazione, il telefono si rivela tuttora uno strumento fondamentale per diverse tipologie di aziende.

La comunicazione telefonica, infatti, è in grado di facilitare la collaborazione tra clienti ma è importante anche ai fini di un ottimo servizio di customer care. Nonostante la tecnologia abbia fatto passi da gigante, ognuno di noi preferirebbe sempre essere assistito telefonicamente da un operatore piuttosto che da un bot guidato da un’intelligenza artificiale o da una live chat.

Oggigiorno, i sistemi telefonici offrono più alternative rispetto ad un tempo. Conoscere le varie alternative permette di orientarsi nella scelta del miglior sistema telefonico per le proprie esigenze.

I limiti del centralino tradizionale

Un PBX (Private Branch Exchange) si basa su una rete telefonica privata collocata in un’azienda e prevede la presenza di fili di rame. Un PBX è un dispositivo che collega diversi interni all’azienda ma con limitazioni nel numero di linee e nel numero di dispositivi.

Il PBX tradizionale è un sistema telefonico che sta diventando obsoleto e che offre meno vantaggi rispetto ai più recenti sistemi digitali. La telefonia tradizionale ha rappresentato un grande sviluppo nel mondo degli affari, anche se al giorno d’oggi esistono altre soluzioni più efficienti.
I problemi principali di un sistema telefonico PBX tradizionale sono:

  • Costi delle chiamate più elevati;
  • Interfacce poco user-friendly che rendono l’esperienza dell’utente difficile e dispendiosa in termini di tempo;
  • Contratti lunghi che rendono onerosa qualunque ipotesi di sostituzione;
  • Elevati costi di manutenzione;
  • Scarso valore di rivendita;
  • Funzionalità limitate (vincoli imposti dall’apparecchiatura acquistata in origine e dal fornitore a cui ci si è affidati al momento dell’acquisto);
  • Costi di aggiornamento onerosi (come, ad esempio, l’aggiunta di ulteriori linee telefoniche)

Il passaggio a un sistema telefonico basato su IP è un’esigenza avvertita da un numero sempre maggiore di realtà aziendali ma quale soluzione è la migliore? PBX hosted o PBX in locale?

Dalla voce su dati alla tecnologia cloud: perché scegliere il VOIP

I sistemi PBX analogici sono stati molto popolari per tutto il XX secolo. I servizi VoIP hanno eliminato la necessità di utilizzare cavi e apparecchiature hardware aggiuntive in quanto questa tecnologia è alimentata interamente da Internet a banda larga.

Nonostante il cambiamento della tecnologia, la logica per utilizzare un sistema telefonico aziendale è ancora la stessa di quarant’anni fa. Le aziende che utilizzano il VoIP aziendale vogliono:

  • Fare a meno di singole linee telefoniche che funzionano con cavi residenziali;
  • Disporre di chiamate interne (composizione di interni) e chiamate esterne usufruendo dello stesso servizio;
  • Implementare preziose funzionalità all’interno del sistema telefonico.

I servizi VoIP aziendali mirano a sostituire completamente i PBX analogici. Il VoIP può ridurre i costi di apparecchiature, manutenzione e riparazione nonché quelli di addebito sulle chiamate. La rivoluzione di questa tecnologia è tutta nella sua democraticità. Essa consente alle piccole e medie imprese di accedere a funzionalità avanzate, un tempo riservate solo alle grandi aziende, e di competere anche con organizzazione aziendali molto più strutturate.

La presenza di soluzioni disponibili anche tramite tecnologia cloud segna un ulteriore passo in avanti. Oggi, le aziende possono utilizzare il VoIP anche senza disporre di apparecchiature proprie ma “appoggiandosi” ad un fornitore esterno, responsabile sia dell’installazione del sistema telefonico che della sua manutenzione ed aggiornamento.

Perché optare per un centralino PBX

I PBX (Private Branch Exchanges) aiutano le organizzazioni a gestire le chiamate in entrata e in uscita, permettendo una comunicazione senza interruzioni.
Gli attuali PBX sono costituiti da un sistema hardware e software. Si collegano a diversi dispositivi di comunicazione come adattatori telefonici, hub, interruttori, router e apparecchi telefonici. I PBX standard sono limitati nel numero totale di linee urbane e nel numero di interni collegabili.

Il sistema IP PBX, invece, utilizza il Web per canalizzare le chiamate. Questo metodo aiuta a collegare gli interni telefonici alla rete PSTN e fornisce un sistema di comunicazione interna sicuro per le aziende.

I sistemi IP PBX sono scalabili. Questo significa che l’aggiunta di nuove linee ed interni può essere effettuata facilmente. Il centralino PBX tramite IP offre, inoltre, maggiori opzioni di configurazione e strumenti di gestione delle chiamate di tutt’altra caratura. I sistemi IP PBX si basano principalmente su programmi software e, dunque, si gestiscono ed aggiornano con molta più facilità rispetto ad un centralino tradizionale.

Un centralino PBX con IP è, dunque, la migliore soluzione per quelle aziende che vogliono correre e godersi i vantaggi e le opportunità di un sistema molto più aperto e flessibile.