Come collegare un telefono VoIP al router

Oggi, la rete fissa non è più l’unica opzione disponibile per effettuare chiamate. Da diversi anni, infatti, si è diffusa la tecnologia VoIP, acronimo di Voice Over Internet Protocol. Essa permette di telefonare direttamente attraverso una connessione Internet a banda larga.

Una delle difficoltà in cui ci si potrebbe imbattere quando si acquista un abbonamento VoIP è quella di riuscire a configurare correttamente il servizio, ossia collegare il telefono VoIP al modem o al router. Un telefono VoIP si rende necessario nel caso in cui il router non sia dotato di una porta telefonica integrata. Vedremo come tramite questa tipologia di telefono sia possibile in pochi minuti connettersi direttamente al router.

Cavo Ethernet

La prima cosa da fare è spegnere il modem e il router. Prima di installare un telefono VoIP è, dunque, necessario scollegare modem, router e tutti i dispositivi a essi collegati. A questo punto, si procede a collegare l’adattatore CA a una porta sulla base che corrisponda alle dimensioni e alla forma del connettore d’ingresso dell’adattatore stesso. Ricordiamo che l’adattatore CA è il cavo di alimentazione che va collegato a una presa elettrica a muro o a una presa multipla.
Fatto questo si provvede a collegare il cavo ethernet alla base station e al router o al modem. La maggior parte dei router è dotata di 4 porte Ethernet, in genere posizionate sul lato posteriore. Una volta effettuato il collegamento, sullo schermo del dispositivo dovrebbe comparire un messaggio che conferma l’associazione e l’individuazione della rete.
Ora è giunto il momento di accendere il router/modem e di collegarlo alla base del telefono. Si consiglia di lasciare sotto carica il dispositivo, specie se non completamente carico, dopodiché è possibile accendere il telefono, attendendo circa 30 secondi.

Connessione a un router Dect

Alcuni router sono dotati della funzionalità Dect che permette di connettere il ricevitore di un telefono VoIP direttamente al router. In caso d’incertezza sulla presenza o meno dell’opzione Dect, conviene dare un’occhiata al manuale del router in dotazione.
A questo punto, lo step successivo consiste nel caricare la batteria del telefono. A seconda del dispositivo, possono cambiare le impostazioni relative alla ricarica. Ad esempio, se il dispositivo funziona con batterie AAA è necessario inserire le apposite pile. Nel caso in cui la ricarica avvenga tramite la base station, basta collegarvi l’adattatore e lasciare intatto il telefono fino a quando la ricarica risulterà completata.
Una volta ricaricatosi al 100%, accendere il telefono e premere il pulsante DECT sul router per alcuni secondi. A un certo punto, sul router comparirà una luce che segnala che è in corso la connessione con il telefono. Basterà attendere qualche altro secondo affinché l’accoppiamento sia positivamente portato a termine.

VoIP, perché è la tecnologia del futuro

Il VoIP è ritenuta la tecnologia del futuro in quanto consente di superare i limiti della telefonia tradizionale, basata su un cavo di rame che permette di agganciare il telefono a una centrale di comunicazione.
Tra l’altro, il VoIP garantisce ampia flessibilità nella scelta degli operatori e degli abbonamenti da sottoscrivere. Per esempio, nulla vieta a un utente di acquistare il servizio di connessione dati da un operatore e il servizio VoIP da un differente provider.
La flessibilità, nel VoIP, è quasi sempre accostata al concetto di mobilità. Sì, perché uno dei principali vantaggi del VoIP è che, in un mondo in cui le persone si spostano continuamente da un luogo all’altro, è possibile sfruttare sempre lo stesso contratto VoIP e il medesimo numero di rete fissa, indipendentemente dal fatto che l’utente si trovi in uno specifico territorio. Dunque, anche in presenza di spostamenti permanenti, sarà possibile conservare il proprio numero.